giovedì 29 maggio 2014

CONSIGLI DI LETTURA - PICNIC A HANGING ROCK



14 Febbraio 1913

« Sebbene il giorno di San Valentino sia in genere dedicato allo scambio di regali e ad affari di cuore, sono trascorsi esattamente tredici anni da quel fatale sabato in cui un gruppo di circa venti allieve e due insegnanti partì dall'Appleyard College sulla strada di Bendigo per un picnic a Hanging Rock. Una delle insegnanti e tre ragazze scomparvero nel pomeriggio. Solo una venne poi ritrovata. La Hanging Rock è una struttura spettacolare di origine vulcanica che si eleva dalle pianure ai piedi del monte Macedon, di particolare interesse geologico per le sue uniche formazioni rocciose, tra le quali dei monoliti e buche e caverne presumibilmente senza fondo, fino a poco tempo fa inesplorate. Si pensò a quell'epoca che le persone scomparse avessero tentato di scalare le pericolose scarpate vicino alla cima, dove probabilmente erano perite; ma se per incidente, suicidio o assassinio volontario, non è stato accertato, poiché le salme non vennero mai rinvenute....

Approfondite ricerche condotte dalla polizia e dagli abitanti della zona relativamente circoscritta non fornirono alcun indizio per risolvere il mistero, finché la mattina del sabato 21 febbraio, l'onorevole Michael Fitzhubert, un giovane inglese in vacanza sul monte Macedon (ora domiciliato in una fattoria di allevamento di sua proprietà nel Queensland settentrionale) non scoprì una delle tre ragazze scomparse, Irma Leopold, che giaceva priva di sensi alla base di due enormi massi..."

Picnic ad Hanging Rock è un romanzo scritto nel 1967, in quattro settimane,  dall'austrialiana Joan Lindsday. E' un romanzo ambientato in Australia e narra le vicende di un gruppo di studentesse e alcune insegnanti, di un aristocratico collegio, che vanno in gita  a Hanging Rock. La gita termina in tragedia... e da qui parte il mistero irrisolto che accompagna il lettore, non solo dopo la fine del libro:  la verità nascosta del romanzo ha reso immutato l'interesse e la curiosità per le vicende accadute, e resta un libro senza tempo. Sebbene l'autrice avesse dichiarato che il racconto fosse opera di pura fantasia, per anni è rimasto il sospetto che fosse, invece,  tratto da vicende vere. 
Questo libro, a parere mio, non è classificabile in alcun genere... lo consiglio a chi ama l'eleganza delle parole, e a chi ama leggere...

Buona lettura


NB Volutamente ho inserito la foto del mio volume del libro... è un o dei miei preferiti...

Nessun commento: