venerdì 22 agosto 2014

CONSIGLIO DI LETTURA - SEI SCRITTRICI, MILLE VOCI DI DONNE



"Oxfam è una magnifica, potente confederazione di 17 organizzazioni unite insieme, con il fine di eliminare la povertà estirpandola alla radice. Oxfam sa che il volto della povertà è spesso il volto di una donna,  la maggioranza dei poveri sono donne, per questo i loro diritti sono al centro del nostro lavoro di aiuto umantario, cooperazione allo sviluppo e campagne di opininione"
Queste le parole di Winnie Byanyma, direttore esecutivo di Oxfanam,  e questo è l'editoriale davvero interessante di   : IO DONNA
IO DONNA ha dedicato un intero editoriale, speciale,  a questa organizzazione, e alla  bellissima  iniziativa con 6 scrittrici - SEI SCRITTRICI; MILLE VOCI DI DONNE -  che sono andate personalmente a visitare i progetti di OXFAM, e hanno visto cosa stanno facendo , ma soprattutto hanno raccontato la vita di queste donne, che vivevano una vita  impossibile  con i loro diritti fondamentali negati, le discriminazioni quotidiane le violenze dei loro compagni, e della loro società, ma hanno  lottano per avere un futuro migliore.
Così potere leggere la storia di Mirsada in Bosnia-Erzegovina, che ha vissuto sulla propria pelle le irripetibili violenze della guerra, e ha deciso di non provare più vergogna per una colpa che non ha, e ha sperato in un futuro migliore.
O la storia di Carmen,  in Ecuador,  che è stata la prima donna a coltivare il terreno, frequentando di nascosto dal marito, che la picchiava, i corsi di Sviluppo territoriale Rurale  con Identità Culturale promossa  da Oxfanam, e ha affittato un terreno per seminare l'amaranto. Carmen non sapeva fare i conti così ha frequentato un corso di aritmetica, e ha cominciato a guadagnare e diventare autonoma.
Sei storie, sei donne in sei paesi lontani e difficili  e sei scrittrici che sono andate ad ascoltare, emozionate e commosse,  i racconti  di queste donne che hanno lottato,  e stanno lottando per una vita migliore.
Ve lo consiglio... con il cuore. Buona lettura




Nessun commento: